Calciomercato LIVE

UC Bisceglie: Palumbo e Mignogna non bastano, azzurri ko a Novoli

Palumbo (ph. ufficio stampa UCB)
Palumbo (ph. ufficio stampa UCB)

Inizia con una sconfitta il 2018 dell’Unione Calcio Bisceglie battuta per 3-2 dal Novoli nel match disputatosi al “Totò Cezzi” della cittadina salentina e valevole per la sedicesima giornata del campionato di Eccellenza Pugliese nonché prima di ritorno.

Mister Rumma deve fare a meno dell’influenzato Grieco e dell’infortunato Binetti affidandosi ad Amoroso tra i pali, linea difensiva composta da Bufi, Quercia, Palumbo, Marco e Renato Bartoli, a centrocampo Liberio, Colella, Di Pierro, tandem d’attacco Ventura, Mignogna. Partenza in salita per l’Unione Calcio che subisce la rete dei padroni di casa dopo trenta secondi di gioco con un pallonetto dal limite dell’area di Mazza, in evidente posizione di offside.  All’11’ gli azzurri pervengono al pareggio con Palumbo abile nel concretizzare la punizione battuta da Mignogna e siglare la prima rete stagionale. L’1-1 galvanizza la squadra biscegliese che al 29’ ha l’occasione per ribaltare il risultato con Ventura ma la sua conclusione, da posizione defilata, termina di pochissimo a lato. Va meglio a Diego De Giorgi che al 40’ porta nuovamente avanti il Novoli con un tiro dalla distanza che inganna Amoroso. A questo punto l’Unione Calcio si riporta dalle parti di Melissano ed al 43’ Mignogna, dopo una discesa sulla fascia destra, mette al centro un invitante cross che non trova alcun compagno pronto per la deviazione vincente.

Nella ripresa, al 54’ Amoroso ricorre agli straordinari per evitare la doppietta di Diego De Giorgi ma l’estremo difensore biscegliese non può nulla al 62’ sul preciso diagonale di Mazza che si insacca sotto la traversa. L’Unione Calcio Bisceglie alza il baricentro ed al 67’ Ventura viene tirato giù in area di rigore, ci sarebbero gli estremi per la concessione della massima punizione ma il direttore di gara non è della stessa opinione. Diciassette minuti dopo, Marco Bartoli effettua un cross sulla destra, Albano imbecca Quacquarelli  ma la difesa ospite respinge. Al 87’gli sforzi azzurri vengono premiati con Francesco Mignogna artefice di un bel calcio di punizione che bacia il palo interno e termina in rete. Per l’ex Taranto si tratta della seconda rete con la maglia dell’Unione Calcio Bisceglie. Nei minuti seguenti, i biscegliesi tentano l’assalto al 3-3 ma i padroni di casa respingono i loro tentativi e portano a casa l’intera posta in palio.

Con la sconfitta in terra leccese, l’Unione Calcio interrompe la striscia di imbattibilità che perdurava da 4 gare e scende al terzultimo posto con 14 punti con la zona salvezza ora distante  quattro lunghezze in virtù del concomitante pareggio a reti bianche tra Corato e Vieste. Nel prossimo turno, che si disputerà domenica 15 gennaio, gli azzurri ospiteranno il Molfetta Calcio vittorioso per 6-0 sul fanalino di coda Pro Italia Galatina.

NOVOLI – UNIONE CALCIO BISCEGLIE 3-2  (p.t. 2-1)

NOVOLI: Melissano (91’Colapietro), Nacci (52’ Mosca), A. De Giorgi, Gogovski, Cornacchia, Potì, Cicerello (76’Calabrese), Marasco, Mazza, D. De Giorgi (82’Quarta), Rubino (52’Signore). All: Schito

UNIONE CALCIO BISCEGLIE: Amoroso, Bufi (79’Quacquarelli), Quercia, R. Bartoli, Palumbo, M. Bartoli, Liberio (65’Mastropasqua), Colella (72’Catalano), Ventura, Di Pierro (60’Albano), Mignogna. All: Rumma

MARCATORI: 1’ Mazza (N), 11’ Palumbo (U), 40’ De Giorgi (N), 62’ Mazza (N), 87’ Mignogna (U)

AMMONITI: Melissano (N), Marasco (N), Mazza (N), Amoroso (U), Bufi (U)

ARBITRO: Iannella (Taranto). ASSISTENTI: Casula (Taranto), Miceli (Taranto)

 

Ufficio Stampa Unione Calcio Bisceglie  

Foto: ufficio stampa UCB

La Redazione