Calciomercato LIVE

Matera, arriva qualche schiarita ma la crisi resta

Matera, il presidente Columella
Matera, il presidente Columella

Due ore di riunione ma alla fine il Matera e' riuscito ad allenarsi. Una ripresa leggera, in vista della doppia seduta di domani, di sicuro anomala visto che si e' svolta a porte chiuse e lontano da occhi e domande indiscrete. I ragazzi di Auteri hanno il dovere di tornare a concentrarsi sulla prossima sfida che li vedra' coinvolti in terra laziale contro il Racing Fondi, in una partita che nasconde piu' di un'incognita. Questo perche', se sul piano tecnico bisogna lavorare per trovare un migliore equilibrio quando si gioca in trasferta, dall'altro, quello puramente emotivo, non c'e' dubbio che questo sia un momento piu' che particolare per i materani. Il deferimento preoccupa gli animi di Golubovic e compagni ma l'intento sembra, per ora, ancora quello di serrare i ranghi e cercare di trovare il secondo successo del 2018. A conferma di questo, in serata ha parlato l'Avvocato Umberto Calcagno, vicepresidente dell'AIC "Anzitutto vorrei precisare una cosa: l'allenamento del Matera di oggi non è saltato - continua Calcagno - I calciatori attraversano un momento di riflessione: capiranno cosa fare, è una situazione differente da quella di Arezzo". Si perche' la squadra toscana invece, deferita anch'essa dal Procuratore Federale lunedi', e' nel pieno di una profonda rivoluzione societaria, con un passaggio di proprieta' imminente che vorrebbe salvarla dal fallimento". Tutto completamente diverso da quello che sta accadendo al XXI Settembre: "A Matera non si parla di cambi di proprietà, le cose sono diverse - precisa ancora Calcagno - La famiglia Columella? Sono persone che nel calcio hanno investito tanto, adesso se sono in difficoltà vedremo come gestirle, ma stiamo parlando di situazioni molto diverse".

Francesco Curreri