Calciomercato LIVE

Soccer Lagonegro, parla Mauro: "Domani servirà testa e concentrazione"

Il presidente Sergio Mauro
Il presidente Sergio Mauro

Alla vigilia della sfida contro la Vigor Trani, intervistiamo il presidente dalla Soccer Lagonegro, l'Avvocato Sergio Mauro, per testare la condizione della squadra. Ovviamente come domanda non gli propiniamo la costrizione del 3-0 per passare il turno in quanto troppa scontata e ovvia, ma ne chiediamo il quadro della situazione in chiave presente nella competizione della coccarda e futura per le restanti sei giornate di campionato dopo il riposo osservato domenica. "I ragazzi hanno lavorato venerdì e ieri, lo faranno oggi. E’ saltata l’amichevole con il Potenza nello scorso weekend alla quale tenevamo tanto per tenerci in forma ma non è stato possibile - dichiara il numero uno valnocino - Passando alla gara giocata a Torre Annunziata mercoledì scorso se avessimo segnato un gol, avremmo potuto avere qualche possibilità in più. Siamo stati puniti da due gol del loro centravanti su calcio d’angolo. Mi aspettavo molto di più dal Savoia sinceramente, considerato l'enorme  vantaggio sulla seconda in classifica del girone A di Eccellenza campana e giocavano con tutti i titolari. A noi mancavano Marra, Mastroberti e Capozza. Quindi eravamo senza la spina dorsale in pratica. - precisa Mauro - La gara di domani la vogliamo assolutamente vincere. Se il risultato ci consentirà di passare il turno, la dedicheremo a mister Camelia. Di genere l’Eccellenza pugliese è più forte della campana. Il San Giorgio a Cremano, che affrontammo a giugno negli spareggi nazionali, per me è più forte del Savoia attuale. Gli oplontini hanno solo molti nomi e questa differenza non l’ho vista. Non mi è piaciuto l’atteggiamento mentale dei nostri ragazzi, che hanno approcciato male la partita, come se il risultato non dovesse essere diverso. Volevamo giocare al Viviani il match di domani ma il Potenza non c’è lo ha concesso per l’importanza della gara con la Vigor Trani. Con i pugliesi servirà testa e concentrazione. Noi ci conosciamo perchè giochiamo palla a terra, siamo come il Napoli di Sarri in quanto tecnici e spettacolari ma con pochi elementi a disposizione. - infine il pensiero al campionato - Per il primo posto ci crediamo ancora. Dobbiamo ripartire da Tito contro il Murese". Ricordiamo che la gara sarà disputata alle 14.30 di domani al Rodolfo Mignone di Lauria.

Biagio Bianculli