Gli squalificati dall'Eccellenza alla Seconda Categoria

I provvedimenti del Giudice Sportivo
I provvedimenti del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo del Comitato Regionale Puglia della Lega Nazionale Dilettanti, Avv. Angelo Maria Romano, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Sig. Pasquale Cariello (Delegato del CRA Puglia), nella seduta del 10/4/2018, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

CAMPIONATO ECCELLENZA

GARE DEL 5/ 4/2018

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI ALLENATORI

SQUALIFICA FINO AL 19/ 4/2018

RUMMA LUCA

(UNIONE CALCIO BISCEGLIE)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

LIZZANO ANDREA

(OMNIA BITONTO)

 

 

 

GARE DEL 8/ 4/2018

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

AMMENDA

Euro 500,00 BARLETTA 1922

Per tutta la durata della gara due soggetti non identificati si nascondevano negli spogliatoi e, nonostante le diffide verbali dei Commissari di camp - continuavano ad impartire direttive dalla vetrata che si affaccia sul terreno di gioco. A fine gara un tifoso invadeva il terreno di gioco e tentava senza riuscirvi di aggredire un giocatore della squadra.

Euro 100,00 BITONTO. Propri tifosi lanciavano in campo due palloni durante la gara a scopo ostruzionistico.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E

DE SANTIS NICOLA

(BITONTO.)

 

 

 

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

ALTARES DIAZ MIGUEL

(CORATO CALCIO 1946 A.S.D.)

 

PINTO GIUSEPPE

(MOLFETTA CALCIO)

RUBINI FRANCESCO

(OMNIA BITONTO)

 

DELL OGLIO GIUSEPPE

(UNIONE CALCIO BISCEGLIE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

BERARDI PASQUALE

(BARLETTA 1922)

 

PICCI ANTONIO GIULIO

(OMNIA BITONTO)

TURITTO ONOFRIO

(OMNIA BITONTO)

 

 

 

CAMPIONATO PROMOZIONE

GARE DEL 4/ 4/2018

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

AMMENDA

Euro 200,00 GINOSA A fine gara alcuni estranei entravano sul terreno di gioco, provocando i tesserati della squadra ospite (1^ RECIDIVA).

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

PAIANO GIULIANO

(GINOSA)

 

 

 

GARE DEL 5/ 4/2018

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

TIDIANE GROGUHE VALERY

(MESAGNE CALCIO 2011)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

CAVALLO GIUSEPPE

(OSTUNI 1945)

 

 

 

GARE DEL 8/ 4/2018

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

AMMENDA

Euro 400,00 CAROVIGNO CALCIO

Propri tifosi facevano esplodere un petardo all'esterno del recinto di gioco senza conseguenze (2^ RECIDIVA).

Euro 400,00 MONTE SANT ANGELO CALCIO

Un assistente dell'Arbitro veniva raggiunto da uno sputo e colpito da un oggetto al polpaccio senza conseguenze.

Euro 150,00 NUOVA SPINAZZOLA

Propri tifosi accendevano quattro fumogeni sugli spalti senza conseguenze (1^ RECIDIVA).

Euro 100,00 BRINDISI FOOTBALL CLUB

Propri tifosi accendevano un fumogeno in tribuna senza conseguenze.

Euro 100,00 CITTA DI MASSAFRA

Per carenza di acqua calda nello spogliatoio occupato dalla terna arbitrale (1^ RECIDIVA).

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 12/ 5/2018

CAROPPO ALESSANDRO

(UGGIANO CALCIO)

 

MERICO ROSARIO

(UGGIANO CALCIO)

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 26/ 4/2018

TOTARO RAFFAELE

(MONTE SANT ANGELO CALCIO)

 

 

 

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 19/ 4/2018

COCO FRANCESCO SAVER

(SAN MARCO)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E

RUBERTO LORENZO

(ATLETICO TRICASE)

 

MANZELLA MARCO

(LIZZANO 1996)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

MONOPOLI ANGELO GABRIELE

(ASCOLI SATRIANO)

 

COFANO PIETRO LUIGI

(ATLETICO RACALE)

TERRONE SABINO

(AUDACE BARLETTA)

 

COLLUTO DANILO

(OSTUNI 1945)

CALVANI MARCO

(TERLIZZI CALCIO)

 

PIGHIN PABLO SEBASTIAN

(UGGIANO CALCIO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)

RIFORMATO MASSIMO

(CITTA DI MASSAFRA)

 

SACCO GABRIELE

(COPERTINO CALCIO)

SCHIRONE NICOLA DANILO

(VIGOR MOLES)

 

 

 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

CAPUTO MARCO

(ATLETICO TRICASE)

 

LANZILLOTTI TONY

(CAROVIGNO CALCIO)

PERRONE ANDREA

(CAROVIGNO CALCIO)

 

BITETTI MICHELE

(GINOSA)

SANTORO EMILIANO CARLOS

(GINOSA)

 

PESCHECHERA IVAN

(NUOVA SPINAZZOLA)

MELCHIONDA MICHELE

(SAN MARCO)

 

SALERNO LORENZO

(SAN MARCO)

RIZZELLO ANTONIO

(UGENTO)

 

CANTALICE LUCA

(VIGOR MOLES)

CAMPIONATO PRIMA CATEGORIA

GARE DEL 5/ 4/2018

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

GATTO GIANMARIA

(ATLETICO VEGLIE)

 

 

 

A fine gara

GIANNONE GIUSEPPE

(MEMORY CAMPI)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

ZECCA STEFANO

(ATLETICO VEGLIE)

 

TOMA ENRICO

(CALCIO SOLETO)

GARE DEL 8/ 4/2018

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

GARA DEL 8/ 4/2018 VIRTUS LOCOROTONDO 1948 - A.S. NUOVA SQUINZAN 2014

Il Giudice Sportivo;

visti gli atti ufficiali;

rilevato che la Società NUOVA SQUINZANO 2014 non si presentava sul terreno di gioco nei tempi regolamentari e che l'arbitro non dava inizio alla gara;

visti ed applicati gli artt.53 NOIF e 17 C.G.S. nonché il C.U. n.1 del 1º luglio 2018;

D E L I B E R A

di comminare a carico della Società NUOVA SQUINZANO 2014:

  • a) la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di 3 - 0 in favore della Società VIRTUS LOCOROTONDO 1948;
  • b) la penalizzazione di 1 punto in classifica;
  • c) l'ammenda di Euro 150.00 per 1^rinuncia;
  • d) l'ammenda di Euro 150.00 per mancato incasso.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

PERDITA DELLA GARA:

A.S. NUOVA SQUINZANO 2014

Vedi delibera

PENALIZZAZIONE PUNTI IN CLASSIFICA:

A.S. NUOVA SQUINZANO 2014 - 1 vedi delibera

AMMENDA

Euro 500,00 SOCCER MODUGNO

Un proprio sostenitore, presentatosi prima dell'inizio della gara quale allenatore della squadra sebbene non inserito in distinta e pertanto non sottopostosi al rituale riconoscimento, stazionava con indosso la tuta sociale nelle immediate vicinanze della recinzione cui si aggrappava per tutta la durata dell'incontro proferendo all'indirizzo dell'arbitro parole gravemente irriguardose e minacciose.

Euro 300,00 CASTELLANETA

Tra il primo e il secondo tempo persona estranea entrava negli spogliatoi dell'arbitro e lo minacciava intimandogli di aiutare la Società Castellaneta.

Euro 200,00 CITTA DI RACALE Propri sostenitori facevano esplodere in gradinata 2 petardi.

Euro 150,00 A.S. NUOVA SQUINZANO 2014 per 1^ rinuncia

Euro 150,00 A.S. NUOVA SQUINZANO 2014 per mancato incasso

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 20/ 4/2018

SANAPO GIOVANNI

(RINASCITA RUTIGLIANESE)

 

 

 

A CARICO DI ALLENATORI

SQUALIFICA FINO AL 20/ 4/2018

LEONINO COSIMO DAMIANO

(BORGOROSSO MOLFETTA)

 

PACIULLI FRANCO

(RAGAZZI SPRINT CRISPIANO)

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

DICURSI ANDREA

(CASTELLANETA)

 

RUSSO RAFFAELE

(CELLE DI SAN VITO)

RUBINO VINCENZO

(FOOTBALL CLUB CAPURSO)

 

JACOB MAXIMILIANO

(POGGIARDO)

DADDIEGO CLAUDIO

(RINASCITA RUTIGLIANESE)

 

BRACCIALE DAVIDE

(VIRTUS LECCE)

AMATO MARCO

(VIRTUS MOLFETTA)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARA/E

DI MAURO ANTONIO

(SANCTUM NICANDRUM)

 

 

 

A fine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)

PIRRETTI ALESSANDRO

(CITTA DI RACALE)

 

 

 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

DIBARI FABIO

(ATLETICO ACQUAVIVA)

 

PIZZILEO GIANLUCA

(ATLETICO VEGLIE)

D AMBROSIO MICHELE

(BORGOROSSO MOLFETTA)

 

CARAVAGLIO DAVIDE

(BRILLA CAMPI)

COPPOLA MATTIA

(CITTA DI RACALE)

 

MIJ GIANLUIGI

(CITTA DI RACALE)

RIZZO SIMONE

(CITTA DI RACALE)

 

COLASANTO ANGELO

(GIOVINAZZO CALCIO)

CAZZELLA GIAMPIERO

(LEVERANO CALCIO)

 

DADDIEGO CLAUDIO

(RINASCITA RUTIGLIANESE)

SAMPIETRO RODOLFO

(SAN MARZANO)

 

GIACCONE PASQUALE

(SANCTUM NICANDRUM)

MANGIA MATTEO

(SECLI CALCIO)

 

MANCA FRANCESCO

(VEGLIE)

BARRA CORRADO

(VICTRIX TRINITAPOLI)

 

 

 

CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA

GARE DEL 5/ 4/2018

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

GARA DEL 5/ 4/2018 MARITTIMA - ATLETICO SANNICOLA

Il Giudice Sportivo, esaminati gli atti ufficiali;

rilevato che la società A.C.D. Atletico Sannicola non si presentava sul terreno di gioco nei tempi regolamentari e che, pertanto, l'arbitro non dava inizio alla gara;

visti ed applicati gli artt. 53 delle N.O.I.F. e 17 Codice di Giustizia Sportiva;

DELIBERA

di comminare alla società A.C.D. Atletico Sannicola:

  • la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di 3 - 0 in favore della società A.S.D. Marittima; 2. l'ammenda di EURO 100.00 quale indennizzo per mancato incasso
  • la punizione sportiva della penalizzazione di 1 punto in classifica;
  • l'ammenda di EURO 100.00 per prima rinuncia;

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

PERDITA DELLA GARA:

ATLETICO SANNICOLA Vedi delibera.

PENALIZZAZIONE PUNTI IN CLASSIFICA:

ATLETICO SANNICOLA - 1 Vedi delibera.

AMMENDA

Euro 200,00 ATLETICO PEZZE 2011 Propri sostenitori accendevano alcuni fumogeni durante il corso della gara senza conseguenze. (1ºrecidiva)

Euro 100,00 ATLETICO SANNICOLA Vedi delibera.

Euro 100,00 ATLETICO SANNICOLA Vedi delibera.

A CARICO DI ALLENATORI

SQUALIFICA FINO AL 19/ 4/2018

MARANGIO COSIMO

(CEDAS AVIO BRINDISI)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E

RIZZO FERRUCCIO

(SPARTAK LECCE)

 

 

 

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

CARNEVALE DONATO

(FOOTBALL ACQUAVIVA)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

DONNALOIA MICHELE

(ATLETICO PEZZE 2011)

 

PANNARALE VINCENZO

(CIVITAS CONVERSANO 1924)

ENAMA NGAH PATRICE

(SPARTAK LECCE)

 

 

 

GARE DEL 8/ 4/2018

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

GARA DEL 8/ 4/2018 REAL SANNICANDRO - SAN GIOVANNI ROTONDO

Il Giudice Sportivo, esaminati gli atti ufficiali;

rilevato che la società A.C.D. San Giovanni Rotondo non si presentava sul terreno di gioco nei tempi regolamentari e che, pertanto, l'arbitro non dava inizio alla gara;

visti ed applicati gli artt. 53 delle N.O.I.F. e 17 Codice di Giustizia Sportiva;

DELIBERA

di comminare alla società A.C.D. San Giovanni Rotondo:

  • la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di 3 - 0 in favore della società A.S.D. Real Sannicandro;
  • l'ammenda di EURO 100.00 quale indennizzo per mancato incasso
  • la punizione sportiva della penalizzazione di 1 punto in classifica;
  • l'ammenda di EURO 100.00 per prima rinuncia;

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA'

PERDITA DELLA GARA:

SAN GIOVANNI ROTONDO Vedi delibera.

PENALIZZAZIONE PUNTI IN CLASSIFICA:

SAN GIOVANNI ROTONDO - 1 Vedi delibera.

AMMENDA

Euro 100,00 SAN GIOVANNI ROTONDO Vedi delibera.

Euro 100,00 SAN GIOVANNI ROTONDO Vedi delibera.

A CARICO DI ALLENATORI

SQUALIFICA FINO AL 19/ 4/2018

LELLA AMBROGIO

(ATLETICO MARTINA 2012)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E

FRANCIA FRANCESCO

(PUGLIA SPORT ALTAMURA)

 

 

 

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

LENOCI MAURIZIO

(ATLETICO MARTINA 2012)

 

PANNARALE VINCENZO

(CIVITAS CONVERSANO 1924)

CECI NICOLA

(FRAGAGNANO)

 

GALIANO ANGELO

(SPARTAK LECCE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)

DINARDO ANDREA

(PUGLIA SPORT ALTAMURA)

 

 

 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

CHIRI ROBERTO

(BAGNOLO)

 

NATALI MATTEO

(SANARICA)

DIMANZO FILIPPO

(VIRTUS MARUGGIO)

 

 

 

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES

GARE DEL 7/ 4/2018

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 21/ 4/2018

DI CESARE COSIMO

(RAGAZZI SPRINT CRISPIANO)

 

 

 

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

FILANNINO PIETRO

(BARLETTA 1922)

 

STEFANELLI EMANUELE

(SOCCER DREAM PARABITA)

-

CORTE SPORTIVA DI APPELLO

La Corte Sportiva di Appello Territoriale, presieduta dall’Avv. Angelo LO VECCHIO MUSTI con la partecipazione dell’Avv. Giancarlo DE PEPPO, dell’Avv. Gioacchino GHIRO, e dell'Avv. Raffaele DRIMACO (Rappresentante AIA), nella riunione del 9 Aprile 2018, ha adottato i seguenti provvedimenti:

CAMPIONATO PROMOZIONE

GARA: A.S.D. MONTE SANT ANGELO CALCIO - A.S.D. ASCOLI SATRIANO del 18/2/2018 (Reclamo della A.S.D. ASCOLI SATRIANO in opposizione ai provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo a carico della società per il risultato della gara e ammende di € 300,00 + € 200,00 di cui alla delibera riportata sul Comunicato Ufficiale n. 70 in data 15/3/2018 del Comitato Regionale Puglia).

  • Esaminati gli atti ufficiali;
  • letto il reclamo innanzi citato;
  • effettuati i necessari accertamenti;
  • ritiene la Corte che il reclamo proposto dall'ASD ASCOLI SATRIANO, non sia fondato e vada pertanto rigettato per i seguenti motivi.
  • E' principio pacifico nella giurisprudenza sportiva che,in tema di impedimento dipendente da causa di forza maggiore,è necessario non solo che l'impedimento sia assoluto, ma che nessun addebito,neppure a titolo di colpa lievissima, possa muoversi a chi invoca la causa eludente la responsabilità.
  • Nella specie de qua, pur facendo momentanea astrazione dalla validità ed efficacia della documentazione esibita dalla reclamante a supporto della tesi della ricorrenza della invocata forza maggiore (documentazione dal primo Giudice ritenuta confutabile unitamente alla carenza di certificazione pubblica relativa al sinistro)  può affermarsi che la reclamante non abbia fatto tutto quanto era in suo potere per scongiurare l'evento negativo oggetto di esame in questa sede e quindi -pur in presenza di cause indipendenti dalla sua volontà, non è stata in condizione di impedire l'evento.
  • Era infatti perfettamente prevedibile la possibilità di un guasto del mezzo di trasporto e che, proprio in virtù di tale prevedibilità, il soggetto agente avrebbe dovuto essere pronto a far fronte al verificarsi di un tale evento che - nel caso di specie - avrebbe potuto concretizzarsi, sia nell'iniziare lo spostamento con un anticipo tale da contenere e superare il possibile evento, sia con il ricorso immediato all'approvvigionamento di un mezzo in sostituzione.
  • La Corte ritiene pertanto che il guasto dell'automezzo era prevedibile e che il comportamento per porvi rimedio da parte dell'ASD ASCOLI SATRIANO,era possibile, in quanto rientrante nella normale previsione diligente di chi deve adempiere all'obbligo particolarmente impegnativo e gravoso di presentarsi in tempo per la disputa della gara, pena la perdita della stessa secondo la normativa sportiva vigente. (per un caso simile cfr. Decisione Corte Sportiva di Appello FIGC III sez. C.U. n. 081/CSA del 23.2.2016 pubblicata sul C.U. 097/CSA).
  • Non senza evidenziare poi che -come ha rimarcato in prime cure il G.S.- è con certezza provata (per esplicita dichiarazione della stessa reclamante ) la disponibilità di quest'ultima società di schierare in campo i suoi calciatori limitatamente a soli 9 (nove) uomini (trasportati nei due automezzi uno dei quali avariatosi)  anziché gli 11 (undici) normalmente previsti. Motivo questo che doveva indurre la reclamante a comportarsi con maggior cautela,diligenza ed avvedutezza ai fini dell'osservanza dei principi di diritto sportivo innanzi illustrati.

PQM

la Corte Sportiva Territoriale Puglia, rigetta il reclamo proposto dall'ASD ASCOLI SATRIANO con atto del 22.3.2018 avverso i provvedimenti disciplinari adottati del G.S. di cui al C.U. n. 70 del 15.3.2018,  e dispone addebitarsi la relativa tassa sul conto della società reclamante.

CAMPIONATO PRIMA CATEGORIA

GARA: A.S.D. A.S. NUOVA SQUINZANO 2014 - A.S.D. UNITED MOTTOLA del 15/3/2018 (Reclamo della A.S.D. A.S. NUOVA SQUINZANO 2014 in opposizione ai provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo a carico della società per il risultato della gara di cui alla delibera riportata sul Comunicato Ufficiale n. 75 in data 29/3/2018 del Comitato Regionale Puglia).

Esaminati gli atti ufficiali;

letto il reclamo innanzi citato;

effettuati i necessari accertamenti;

rilevato che il reclamo proposto dalla società A.S.D. A.S. NUOVA SQUINZANO 2014 risulta infondato in quanto la raccomandata A.R. n. 15296167092-6 (contenente la richiesta di tesseramento dei calciatori DE MICHELE Giuliano e ISIDORO Gianmauro) risulta spedita il 19/3/2018 e pervenuta al Comitato Regionale Puglia il 21/3/2018 così come documentata dall'Ufficio Tesseramenti di questo Comitato;

rileva altresì la Corte che la ricevuta allegata al ricorso con la dicitura "ACCETATO PER POSTALIZZAZIONE IL 14/3/2018" non ha alcun valore dal momento che non risulta sottoscritta e comunque non è il documento pervenuto all'Ufficio Tesseramenti che è quello succitato del 19/3/2018 data in cui il suddetto Ufficio ha ritenuto vincolati i calciatori di cui sopra, i quali hanno invalidamente partecipato alla gara in epigrafe citata non essendo ancora regolarmente tesserati.

P.Q.M.

Delibera

Respingersi il ricorso proposto dalla società A.S.D. A.S. NUOVA SQUINZANO 2014 e per l’effetto, confermarsi il risultato di 0 - 3 in favore della società A.S.D. UNITED MOTTOLA e addebitarsi la relativa tassa sul conto della reclamante.

GARA: U.S. LORENZO MARIANO - POL. D. CALCIO SOLETO del 18/3/2018 (Reclamo della U.S. LORENZO MARIANO in opposizione ai provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo a carico della società per la disputa di una gara a porte chiuse in campo neutro e ammenda di € 1000,00 di cui alla delibera riportata sul Comunicato Ufficiale n. 73 in data 22/3/2018 del Comitato Regionale Puglia).

Esaminati gli atti ufficiali;

letto il reclamo innanzi citato;

udito il rappresentante della ricorrente;

effettuati i necessari accertamenti;

rilevato che quanto dedotto dalla reclamante ha trovato solo parziale conferma negli atti ufficiali;

considerato che i fatti addebitati alla società reclamante risultano puniti dal Primo Giudice con la disputa di una gara a porte chiuse e in campo neutro (provvedimento non impugnabile ai sensi dell'art. 45 n. 3 lettera C Codice di Giustizia Sportiva) a cui può aggiungersi la sola ammenda di € 200,00

P.Q.M.

Delibera

Ridursi a € 200,00 l'ammenda inflitta alla società U.S. LORENZO MARIANO;

confermarsi nel resto le impugnate decisioni;

non addebitarsi la tassa stante il parziale accoglimento del ricorso.

GARA: U.S. LORENZO MARIANO - POL. D. CALCIO SOLETO del 18/3/2018 (Reclamo del calciatore CULIERI Matteo in opposizione ai provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo a suo carico per squalifica fino al 30/9/2018 di cui alla del ibera riportata sul Comunicato Ufficiale n. 73 in data 22/3/2018 del Comitato Regionale Puglia).

Esaminati gli atti ufficiali;

letto il reclamo innanzi citato;

effettuati i necessari accertamenti;

rilevato che il calciatore CULIERI Matteo con nota del 9/4/2018 ha dichiarato di non poter intervenire all'udienza odierna per improrogabili impegni di lavoro con delega a rappresentarlo all'Avv. Gabriele PRESICCE regolarmente comparso;

rilevato che quanto dedotto dal reclamante ha trovato parziale conferma negli atti ufficiali per cui il fatto violento nei confronti di un avversario addebitatogli, può essere adeguatamente punito con la squalifica fino al 31/5/2018.

P.Q.M.

Delibera

Ridursi al 31/5/2018 la squalifica inflitta al calciatore CULIERI Matteo;

non addebitarsi la tassa alla società U.S. LORENZO MARIANO così come espressamente richiesto, stante il parziale accoglimento del ricorso.

CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA

GARA: REAL GALATONE A.S.D. - POL. D. VIRTUS MATINO del 11/3/2018 (Reclamo della POL. D. VIRTUS MATINO in opposizione ai provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo a carico della società per l'ammenda di € 500,00 di cui alla delibera riportata sul Comunicato Ufficiale n. 70 in data 15/3/2018 del Comitato Regionale Puglia).

Esaminati gli atti ufficiali;

letto il reclamo innanzi citato;

effettuati i necessari accertamenti;

rilevato che quanto dedotto dal reclamante non ha trovato conferma negli atti ufficiali tenuto peraltro conto delle numerose specifiche recidive contestate che non consentono modifica alcuna del provvedimento disciplinare adottato dal Primo Giudice che va condiviso e confermato.

P.Q.M.

Delibera

Respingersi il reclamo proposto dalla società POL. D. VIRTUS MATINO e per l’effetto addebitarsi la relativa tassa sul conto della stessa.

Francesco Beccia