E' festa Don Uva: i biancogialli salgono in Promozione

Don Uva in festa
Don Uva in festa

Storica vittoria per il Don Uva Calcio 1971 che, battendo lo Stornarella in trasferta nell’ultima di campionato, ha conquistato il primato nel girone A di 1^ categoria tornando in Promozione dopo 18 anni. 

2-4 il finale di un match avvincente, sbloccato al 28’ da Trawally dopo una prima mezz’ora di stallo, in cui entrambe le formazioni si sono studiate a vicenda. L’azione parte da Dell’Olio, con il gambiano che intercetta e controlla per poi realizzare grazie a un tiro di potenza che si insacca sotto la traversa.Sul finale del primo tempo i biscegliesi sfiorano il raddoppio, prima grazie alla traversa di Pasculli su punizione, poi con un altro gol di Trawally annullato per fuorigioco.Nella seconda frazione, i biancogialli cercano il 2-0 per chiudere i conti. Ci pensa di nuovo la pantera del Gambia che ruba palla al limite dell’area e beffa il portiere con un missile terra-aria sotto l’incrocio. Ma lo Stornarella non si arrende. Al 69’ Ciccone accorcia le distanze con un’azione personale. Cassanelli sfiora la sfera ma non riesce a bloccarla. Il 3-1 arriva su contropiede al 30’: palla a centro area di Emanuele Troilo, subentrato a Trawally, Pasculli intercetta senza lasciarsi sfuggire l’occasione di far gol. A 5’ dalla fine capitan Troilo corona il sogno biancogiallo con una rete di sinistro dal limite su assist di Bellifemine. Dopo 1’ Ciccone segna il gol che fissa il 2-4 finale. Euforia alle stelle al triplice fischio e via ufficiale ai festeggiamenti condivisi con società e fedelissimi al seguito, dopo un’attesa iniziata domenica scorsa dopo il 3-3 con la Virtus Andria. 

Si conclude dunque nel migliore dei modi la bella favola della neopromossa Don Uva, ripartita solo tre anni fa dalla Terza categoria e ritrovatasi ora, quasi per magia, in Promozione. Alla domanda “come è stato possibile?” tutti all’unisono hanno risposto: “merito del gruppo!”. E dire che l’obiettivo era una tranquilla salvezza...

Ufficio stampa Don Uva Calcio

La Redazione