Calciomercato LIVE

Barletta, Di Leo: "Retrocessione sarebbe un durissimo colpo"

Le parole del presidente
Le parole del presidente

A Barletta si attende con apprensione il playout di domenica prossima contro l'Unione Calcio Bisceglie, che decreterà quale delle due squadre retrocederà in Promozione.

Il presidente biancorosso Di Leo, ai microfoni di tuttocalciopuglia.com, ha parlato della vitale sfida contro gli azzurri: "Temo per lo più ripercussioni psicologiche: mentre i nostri avversari erano consapevoli di dover affrontare questa sfida, noi siamo rimasti in una sorta di limbo, nonostante i ragazzi abbiano ripreso ad allenarsi già da due settimane, in previsione di quest’eventualità che purtroppo si è concretizzata. Un fattore penalizzante in questa stagione, ma anche nelle precedenti, è senz’altro la questione-stadio. Giocare al ‘Manzi-Chiapulin’ diventa dannoso per la squadra, soprattutto dal punto di vista tecnico: il campo è piccolo e ciò penalizza calciatori di caratura tecnica rilevante, penso ai vari Rocco Augelli, Gigi Rana o Nicola Loiodice, elementi che da noi purtroppo non hanno reso secondo le aspettative. Mi auguro che, nei limiti del consentito, ci sia uno stadio affollato e che la gente, per 90’ o eventuali 120’, sostenga la squadra senza contestarla, con l’obiettivo di mantenere la categoria. Una retrocessione sarebbe un durissimo colpo per tutti: è chiaro che mi aspetto il tutto esaurito, se così non dovesse essere mi appello affinchè questo avvenga".

La Redazione