L'Unione Calcio si sveglia tardi: sconfitta di misura a Corato

Albrizio (ph. Papagni)
Albrizio (ph. Papagni)

Termina a Corato la striscia di imbattibilità dell’Unione Calcio sconfitto in trasferta per 2-1 dalla compagine locale neroverde nel match valevole per la venticinquesima giornata del campionato di Eccellenza.

Mister Di Corato apporta due variazioni rispetto alla gara contro la Vigor Trani affidandosi a Di Bari tra i pali, linea difensiva composta da Bufi, Palumbo e Grazioso, a centrocampo Quercia, Paolillo, Binetti, Marinaro e Quacquarelli, tandem d’attacco composto dalla coppia Ingredda, Albrizio. In panchina, spicca la presenza dell’estremo difensore Lullo, tornato a disposizione dopo quasi un mese.

La prima azione degna di nota arriva al 16’ con un traversone insidioso di Quercia che termina sull’esterno della rete mentre, un minuto dopo, il tentativo a rete di Albrizio viene sventato sul nascere da Colangione. Al 22’ Sguera mette al centro per Morra, la cui conclusione a rete viene deviata in corner da un giocatore azzurro. Sugli sviluppi del susseguente calcio d’angolo Di Bari, con un tempestivo intervento, evita il colpo di testa da parte di Sguera. Sei minuti dopo, D’Arcante tenta il gol della domenica che non sortisce gli effetti sperati. Al 38’ i padroni di casa passano in vantaggio; Morra serve Zinetti il quale, dapprima salta due giocatori azzurri e successivamente lascia partire una chirurgica conclusione che supera Di Bari, sporcata da una deviazione della retroguardia biscegliese. In pieno recupero, mister Di Corato effettua il primo cambio inserendo De Mango al posto di Bufi.

 

Nella ripresa, dopo 5’, i padroni di casa si portano ancora con Zinetti abile a superare Di Bari con una conclusione dal limite. Sotto di due reti, il tecnico di Orta Nova effettua il secondo cambio gettando nella mischia Triggiani al posto di Binetti, passando quindi dal 3-5-2 al super offensivo 4-2-4. L’ex Vieste si rende subito protagonista di un calcio di punizione dai 25 metri che centra la traversa piena, invece al 19’ la girata di Albrizio non sortisce gli effetti sperati. Al 37’ gli azzurri accorciano le distanze con Albrizio abile a concretizzare il calcio di punizione battuto da Petrachi. La rete galvanizza i biscegliesi che alzano il ritmo alla ricerca del pareggio. Al 45’ Cilli disinnesca il colpo di testa di Triggiani mentre, sessanta secondi dopo, Albrizio si rende protagonista di una rovesciata che non centra il bersaglio grosso. A pochi istanti dal triplice fischio finale, Triggiani ha sui piedi il pallone del pareggio ma l’azzurro manda alto. 

Con la sconfitta rimediata in trasferta, l’Unione Calcio rimane sempre al terzultimo posto con 24 punti con la salvezza diretta che ora è distante quattro lunghezze, vista la concomitante vittoria del Mesagne contro l’Avetrana per 4-1.

Nel prossimo turno, che si disputerà domenica 10 marzo, gli azzurri ospiteranno al “Di Liddo” il Molfetta Calcio.

 

CORATO – UNIONE CALCIO  2-1  ( 1-0 p.t.)

 

CORATO: Cilli, Monteduro, Santoro, D’Arcante, Asselti, Colangione, Della Penna (18’s.t. Cannone), Bonabitacola (8’s.t.Piarulli), Zinetti (30’s.t.Schirone), Sguera (34’s.t. Ciriolo), Morra. A disp: D’Angelo, Belluoccio, Di Franco, Marcellino, Stefanini. All: Castelletti

 

UNIONE CALCIO: Di Bari, Bufi (46’p.t. De Mango), Quercia, Palumbo, Grazioso, Quacquarelli, Paolillo (14’s.t. Petrachi), Binetti (7’s.t. Triggiani), Albrizio, Marinaro (17’s.t.D’Addato), Ingredda (21’s.t.Compierchio). A disp: Lullo, Losacco, de Giosa, Goffredo. All: Di Corato

 

MARCATORI: 38’ p.t. Zinetti (C), 5’s.t. Zinetti (C), 37’s.t. Albrizio (U)

 

AMMONITI: D’Arcante (C), Petrachi (U)

 

ARBITRO: Mallardi (Bari) ASSISTENTI: Conte (Taranto), Favilla (Foggia)

 

Ufficio Stampa Unione Calcio Bisceglie                  

 

 

La Redazione