UC Bisceglie: prova di carattere e vittoria sul Molfetta Calcio

UC Bisceglie-Molfetta 4-2 (ph. Porcelli)
UC Bisceglie-Molfetta 4-2 (ph. Porcelli)

Settimo successo stagionale per l’Unione Calcio che al “Di Liddo” ritrova i tre punti imponendosi per 4-2 sul Molfetta Calcio al termine di una gara ricca colpi di scena, valevole per il ventiseiesimo turno di campionato. Nel prepartita gli azzurri rendono omaggio al ricordo di Sergio Cosmai, scendendo in campo con una maglia celebrativa, alla presenza dei famigliari del dottore biscegliese, ucciso dalla ‘Ndrangheta il 12 marzo 1985.

Qualche cambio nell’undici iniziale rispetto alla precedente gara di Corato per i biscegliesi, Con De Giosa e De Mango che ritrovano la maglia da titolare.

I primi squilli della gara sono a firma del Molfetta Calcio, pericolosi al 4’ con uno degli ex, quale Davide Ventura, che di testa non inquadra lo specchio della porta su cross di Cfarku.

Al quarto d’ora mister Di Corato è costretto ad effettuare il primo cambio sostituendo Albrizio con Ingredda, a causa di un guaio muscolare dell’attaccante terlizzese. Nel cuore del primo tempo ci provano ancora gli ospiti, al tiro con Logrieco e Bozzi nel giro di pochi minuti, tentativi entrambi senza fortuna.

L’occasione più ghiotta, però, è di marca biscegliese ed arriva al 27’, quando Ingredda, servito da Triggiani, colpisce il palo alla destra dell’estremo De Santis da posizione defilata. Passano tre giri di lancette ed i biscegliesi sbloccano il punteggio con Quacquarelli, lesto a svettare più in alto di tutti in area, finalizzando il corner di Marinaro. Il segmento finale della prima frazione vede gli azzurri vicini al raddoppio. Al 32’ è Paolillo a non inquadrare il bersaglio grosso su ribattuta dal limite, mentre al 35’ Triggiani supera in velocità la retroguardia molfettese e prova a piazzare la sfera sulla sinistra a tu per tu con De Santis, ma l’estremo ospite intuisce e blocca la sfera.  

Nella ripresa, al 2’, ci prova sempre Triggiani su calcio piazzato, alto non di molto; la risposta molfettese è affidata a Cfarku che da buona posizione arriva al tiro, conclusione neutralizzata da Di Bari. Gli ospiti prendono coraggio e vengono premiati al 9’ con il pari siglato da un altro ex quale Giuseppe Pinto, che in mischia insacca il gol dell’1-1. Gli azzurri subiscono il colpo ed al 13’ la gara si rifà in salita, quando Ventura si coordina al limite dell’area beffando Di Bari sul primo palo per il gol che vale il sorpasso. Dopo 3’ il molfettese Andriano colleziona il secondo giallo di giornata, reo di un fallo su Triggiani, lasciando quindi il Molfetta in inferiorità numerica. Sul seguente calcio piazzato Marinaro non inquadra lo specchio della porta, mentre al 20’ Triggiani trova il giusto angolo dalla distanza, punendo De Santis e portando il match sul 2-2. Mister Di Corato, dopo la mossa Petrachi in luogo di Binetti, gioca la carta Quercia, chiamato a sostituire Paolillo. Gli azzurri provano così il tutto per tutto ed al 38’ Triggiani si mette in proprio e con un gran gol firma il controsorpasso, mettendo a segno la personale doppietta, nonché undicesimo centro stagionale. La gara è sempre più tirata ed al 42’ Cfarku scaraventa sulla ringhiera Marinaro, reo di una reazione che gli vale il rosso diretto, mentre il numero sette molfettese guadagna la via degli spogliatoi dopo il secondo cartellino giallo. Si gioca in dieci contro nove, quindi, per i minuti restanti di gara, contesa che viene definitivamente risolta da Petrachi al 48’, che sigla il 4-2 con una bella punizione dal limite. Il quarto gol di giornata vale all’Unione Calcio il titolo di compagine con più gol realizzati fra le mura amiche (29 centri).Con la vittoria ai danni del Molfetta, l’Unione Calcio sale a quota 27 punti in graduatoria, a -1 dal San Severo, quintultimo. Domenica prossima gli azzurri saranno di scena al “Bianco” di Gallipoli, al cospetto della compagine salentina vittoriosa sul campo del Barletta (0-1).

UNIONE CALCIO BISCEGLIE – MOLFETTA CALCIO: 4-2 (1-0 pt)

UNIONE CALCIO: Di Bari, Palumbo, De Giosa, Grazioso, Binetti (18’ st Petrachi), Paolillo (30’ st Quercia), De Mango, Marinaro, Albrizio (15’ pt Ingredda), Triggiani, Quacquarelli. All. Di Corato. A disp: Lullo, Losacco, Papagni, Goffredo, Accettura, Bufi.

MOLFETTA CALCIO: De Santis, Colella (1’ st Terrone), Martinelli (31’ st Fidanza), Andriano, Di Cosmo, Pinto, Cfarku, Logrieco, Ventura, Loseto, Bozzi. All. Traversa. A disp: Pteruzzelli, Daugenti, Loconsole, Petruzzella, Lanzillotta, Minervini, Paparella.

ARBITRO: Spina (Barletta); ASSISTENTI: Battista (Lecce), Spedicato (Lecce).

MARCATORI: 30’ pt Quacquarelli (U), 9’ st Pinto (M), 13’ st Ventura (M), 20’ st e 38’ st Triggiani (U), 48’ st Petrachi (U).

AMMONITI: Colella (M), Cfarku (M), Andriano (M), Loseto (M), De Giosa (U), Quacquarelli (U), Binetti (U), Triggiani (U).

ESPULSI: 16’ pt Andriano (M) (somma di ammonizioni), 42’ st Marinaro (U), 42’ st Cfarku (M) (somma di ammonizioni)

Ufficio Stampa Unione Calcio Bisceglie

Foto: Sergio Porcelli

La Redazione