Canosa: contro la N. Daunia a caccia della terza vittoria consecutiva

Canosa Calcio (ph. Lucia Melcarne)
Canosa Calcio (ph. Lucia Melcarne)

Dopo esser usciti vittoriosi dal campo della Gioventù Calcio Cerignola con il risultato di 0-2, il Canosa Calcio di mister Gianluigi Trallo sarà di scena domenica fra le mura amiche contro la Nuova Daunia. L’obiettivo, in vista di questo finale di stagione, resta quello di dare continuità ai risultati in maniera tale da mettere al più presto in ghiaccio la terza posizione in classifica.

L’obiettivo è sempre più vicino per i rossoblù, ma prima dovranno sbrigare alcune “pratiche” che se sottovalutate, potranno giocare brutti scherzi. E’ questo l’aspetto sul quale insiste mister Trallo poiché in più di un’occasione, i canosini hanno scherzato con il fuoco rischiando così di bruciarsi perché in fondo, sbagliare è umano, perseverare è diabolico. La squadra ha dimostrato in numerose occasioni di avere tanta grinta e tanto carattere e i risultati solo lì a testimoniarlo. Durante l’arco della stagione infatti, nonostante i nostri beniamini siano andati in svantaggio in numerose occasioni, sono poi riusciti sempre a ribaltarla grazie soprattutto all’estro, all’inventiva e all’ intelletto , fondamentale in qualsiasi azione si compia sia nel campo e sia nella vita di tutti i giorni.

Domenica scorsa, a dir la verità, la prestazione del Canosa Calcio non è stata di certo esaltante poiché si è assistiti ad un match nel quale è stato necessario il minimo indispensabile. Le note liete sono arrivate da Ezio Ardito con la sua doppietta( tre reti nelle ultime due partite) e da Gigi Lasalandra che appena rientrato, ha subito sfornato un assist. La sua esperienza, in vista dello sprint finale, sarà sempre più necessaria e già da domenica non si esclude il fatto che possa partire già dal primo minuto. Buone notizie sono arrivate anche dagli altri campi e in particolare da Manfredonia dove lo Stornarella è stata sconfitta a sorpresa dai sipontini con il risultato di 2-1, consentendo così ai canosini di staccare gli stornarellesi.

Il divario fra le due compagini è ora di quattro punti e l’ideale sarebbe quello di conservare questo tesoretto fino a fine stagione. Analizzata la 25a giornata appena passata, è il caso di proiettarci verso la prossima che vedrà come detto poc’anzi il Canosa Calcio ospitare la Nuova Daunia. Gli ospiti, dodicesimi in classifica, navigano in acque tranquille visto il divario che gli separa dalla zona play-out. I punti totalizzati fino a questo momento sono 27 frutto di otto vittorie, tre pareggi e quattordici sconfitte. Fuori casa hanno collezionato appena sette punti e detengono di conseguenza il terzo peggior rendimento esterno. Per gli amanti delle statistiche, hanno messo a segno 33 reti, subendone al contempo 46. Il Canosa Calcio, dal canto suo, cercherà come al solito di far valere il fattore campo andando a caccia delle terza vittoria consecutiva. Mister Trallo recupererà Cardinale dalla squalifica mentre per Caputo sarà necessario ancora un po’ di tempo per rivederlo in campo.

Il programma della 26a giornata del campionato di Prima Categoria vedrà il Borgorosso ospitare la Gioventù Calcio Cerignola, il Modugno ricevere il Molfetta e l’Ideale Bari far visita alla Foggia Incedit. Completano il quadro della giornata Real Sannicandro- Andria, United Sly- Sport Lucera e il derby sipontino fra le due squadre di Manfredonia.

Detto ciò, è necessario parlare anche di un evento organizzato dalla società canosina e cioè il Gran Gala del Canosa Calcio che si terrà in data 29 marzo alle ore 21.30 presso la Sala Ricevimenti “Lo Smeraldo”. L’evento, organizzato dal sodalizio del presidente Tedeschi in occasione del 70° anniversario di storia della società rossoblù, si terrà per la precisione presso la sala “Renoir” e  vedrà sfigurare fra gli altri gran parte dei giocatori che hanno indossato la gloriosa casacca. Come reso noto, la partecipazione è estesa a tutti i tifosi ma con un compenso che la società ha concordato con la sala ricevimenti. Insomma, la città di Canosa si appresta a festeggiare ufficialmente i 70 anni di storia della propria società e l’auspicio di tutti è quello di  festeggiare con altri tre punti in tasca e cioè quelli che tutti si aspettano maturino domenica.

Sabino Del Latte

La Redazione

Leggi altre notizie:CANOSA