Coronavirus in Italia: 63.927 casi e 6.077 morti - I AM CALCIO BAT

Coronavirus in Italia: 63.927 casi e 6.077 morti

Coronavirus 23 marzo 2020
Coronavirus 23 marzo 2020
LecceRubriche

L'aggiornamento quotidiano sui numeri della pandemia di Coronavirus in Italia con i dati aggornati al 23 marzo 2020. I numeri sono stati forniti dalla Protezione Civile con la classica conferenza stampa alle ore 18.00. Vediamo quindi qual è la situazione aggiornata.

I DATI IN ITALIA - In Italia da quando è iniziata l'epidemia di Coronavirus, sono 63.927 le persone che hanno contratto il Virus, 3.780 nuovi infetti in più rispetto al dato di ieri. Di queste 6.077 sono decedute con un incremento di 602 rispetto a 24 ore fa e 7.423 sono guarite(+408 rispetto a ieri). Attualmente i soggetti positivi, quindi esclusi decessi e guarigioni, sono 50.418.

I DATI NEL MONDO - Situazione sempre più critica negli Stati Uniti dove non i numeri continuano a crescere vertiginosamente. Al momento sono oltre 40.000 i casi registrati con 473 decessi. Le aree più colpite sono lo stato di New York e quello di Washington, ma si superano i mille casi anche in California. Anche in Spagna la diffusione cresce in maniera incontrollata: il Paese iberico è arrivato a 33.089 casi totali con 2.206 decessi. Possibile posiiva anche la vicepremier 62enne, Carmen Calvo, che è stata ricoverata nella capitale per un'infezione respiratoria. Il Governo oltre al lockdown, sceglie di procedere con i tamponi a tappeto per scovare anche i asntomatici. Già ordinati 6 milioni di test. In Germania l'ultimo aggiornamento del Robert Koch Institut ha svelato che i contagi totali sono 27.558 con 115 decessi. Intanto il governo tedesco vara un maxi piano da 152 miliardi. In Cina continua la diminuzione delle restrizioni nella provincia dell'Hubei, la lotta ora si è spostata sui contagi di ritorno, 39 nelle ultime 24 ore. In Corea del Sud i casi nelle ultime 24 ore sono scesi a 64 dai circa 100 che si erano registrati ieri, il totale ad oggi si attesta a 8.691, il paese ha rafforzato le regole interne della condotta anticontagio e sulla quarantena per gli arrivi dall'Europa. Altri 127(totale 1.812) deceduti in Iran con 1.411 nuovi contagi. Il totale al momento è 23.049. Per quanto riguarda la situazione in Africa: si registra il primo morto in Nigeria. In 43 paesi al momento il totale è di 1.463 contagiati come riferito dal Centro di controllo delle malattie dell'Unione Africana. In Svizzera altri 1.073 contagi nell'ultimo giorno per un totale arrivato a 8.547 con 118 decessi. In Nuova Zelanda si procede con il lockdown: entrerà in vigore da mercoledì notte come forma di contrasto alla diffusione dell'epidemia da Coronavirus. Ad annunciarlo la premier Arden nel momento in cui il numero di contagi in tutto il Paese ha superato quota 100. Il blocco deciso durerà per un mese e scuole e aziende hanno 48 ore per prepararsi alla chisura. In Ucraina situazione al momento sotto controllo, nelle 24 ore si sono registrati 26 nuovi casi che portano il totale a 73. 

LE PAROLE DEL PAZIENTE 1 - "Sono stato molto fortunato, io sono stato curato mentre ora potrebbero non esserci medici per salvarvi la vita, state a casa. Da questa malattia si può guarire, devo dire grazie ai medici che mi hanno concesso di tornare a vivere. Ai media chiedo di rispettare la mia privacy e della mia famiglia, vogliamo pian piano dimenticare questa brutta esperienza e tornare alla normalità.

Qui i dati delle Protezione Civile aggiornati giorno per giorno in Italia, per Regione e Provincia.

Matteo Pagano