Coronavirus Italia: 97.689 casi e 10.779 morti. Dati del 29 marzo - I AM CALCIO BAT

Coronavirus Italia: 97.689 casi e 10.779 morti. Dati del 29 marzo

LecceRubriche

Il nuovo aggiornamento sui numeri della pandemia di Coronavirus in Italia. I dati sono aggiornati alle ore 18.00 del 29 marzo 2020 e forniti dalla Protezione Civile. Vediamo quindi qual è la situazione nel nostro paese.

I DATI IN ITALIA - In Italia da quando è iniziata l'epidemia di Coronavirus, sono 97.689 le persone che hanno contratto il Virus, 3.815 nuovi attualmente infetti in più rispetto al dato di ieri. Di queste 10.779 sono decedute con un incremento di 756 rispetto a 24 ore fa e 13.030 sono guarite(+646 rispetto a ieri). Attualmente i soggetti positivi, quindi esclusi decessi e guarigioni, sono 73.880.

I DATI NEL MONDO - Situazione sempre difficile in Spagna: i morti hanno superato i 6.500 con un incremento di 838 decessi nelle ultime 24 ore, nuovo triste record per la terra iberica. I casi totali di contagio sono 78.797(+5.562), di questi 4.907 persone sono in terapia intensiva, mentre 14.709 sono guarite. Le regioni più colpite sono Madrid, Catalogna, Castiglia-La Mancha e Paese Basco. Negli Stati Uniti la diffusione del contagio continua a crescere: 123.828 contagiati totali con 2.231 decessi. Intanto Trump, dopo lo scontro con Cuomo, rinuncia all'isolamento di New York, New Jersey e Connecticut e opterà invece per dei "travel advisory" per cercare di limitare quanto più possibile gli spostamenti da e per questi tre Stati, i confini quindi resteranno aperti. Nel Regno Unito i casi totali di contagio sono 19.522(+2.433) con 1.235 morti, intanto Boris Johnson, premier britannico, ha diffuso una lettera alle famiglie nella quale annuncia nuove restrizioni: "Le cose peggioreranno ancora prima di iniziare a migliorare. Fin dall'inizio abbiamo cercato di implementare le misure giuste al momento giusto". In Cina si sono registrati 45 nuovi casi di contagio dei quali però 44 sono importati, mentre uno è interno e si è registrato nella provincia dell'Henan. La preoccupazione principale di Pechino sono proprio i casi "di ritorno" ossia di cittadini che stanno rientrando in terra cinese: al momento il totale è a quota 693. Intanto Wuhan e la provincia dell'Hubei stanno pian piano tornando alla normalità. In Corea del Sud i nuovi casi restano sopra quota 100(nello specifico 105 nelle ultime 24 ore) con 8 nuovi decessi, il tasso di guarigione come riportato dal Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc) è pari al 52,52%. In Belgio le autorità sanitarie hanno annunciato che i nuovi casi risultati positivi al Coronavirus sono 1.702, mentre 78 sono i nuovi decessi. Questo porta il totale a 10.836 contagiati con 431 decessi, dei nuovi casi registrati 906 sono residenti nelle Fiandre, 691 in Vallonia e 85 a Bruxelles. In Australia i contagiati totali sono quasi 4 mila con 16 decessi, il Governo continua a restringere le libertà: gli assembramenti sono ridotti ad un massimo di 2 persone(prima erano 10), ma le scuole e le aziende restano regolarmente aperte e non hanno limiti di assembramento. A partire da domani chiusi parchi giochi, palestre all'aperto e strutture per gli skateboard. I consigli per la popolazione sono quelli di stare a casa e di favorire le attività in remoto per studiare o lavorare.

POSITIVO OPERAIO EX ILVA - Come si apprende da fonti dell'Asl di Taranto, un operato dello stabilimento di ArcelorMittal(ex ILVA) è risultato positivo al Coronavirus: si tratta di un addetto agli impianti di ossigeno che venerdì notte era in servizio in fabbrica ed è stato colto da malore con sintomi riconducibili al virus. Ora è ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell'ospedale Moscati, uno dei centri Covid della Puglia. 

VIMINALE: 5 MILA DENUNCIATI - Secondo i dati del Viminale oltre 5 mila persone sono state denunciate in un solo giorno per aver violato le disposizioni in materia di contrasto alla diffusione del Coronavirus. Nell'ultimo giorno sono state controllate 203.011 persone e di queste 4.942 denunciate per aver violato i divieti di spostamento, 142 per false dichiarazioni e 49 per aver violato la quarantena.

Qui i dati delle Protezione Civile aggiornati giorno per giorno in Italia, per Regione e Provincia.

Matteo Pagano

Coronavirus 29 marzo 2020
Coronavirus 29 marzo 2020