Foggia, primo KO interno: in rimonta il Bisceglie passa 3-1 - I AM CALCIO BAT

Foggia, primo KO interno: in rimonta il Bisceglie passa 3-1

Sconfitta rossonera per 1-3
Sconfitta rossonera per 1-3
FoggiaSerie C Girone C

Prima sconfitta stagionale per il Foggia che nel recupero della 1° giornata del Girone C del campionato di Serie C, cade in casa contro il Bisceglie. Rossoneri in vantaggio al 10' con il primo acuto stagionale di Curcio, poi l'espulsione di Gavazzi e la rimonta biscegliese con l'ex Cittadino (doppietta per lui) e Rocco.

CRONACA - Per la prima assoluta sulla panchina rossonera Marchionni propone il consueto e collaudato 3-5-2 affidandosi in attacco al tandem composto da Dell'Agnello (preferito inizialmente a D'Andrea) e Curcio. Esordio assoluto dal 1' invece per Raggio Garibaldi, con Garofalo che si accomoda in panchina. Dalla parte opposta 4-3-3 per il grande ex Bucaro che davanti opta per il tridente formato da Mansour, Rocco e Vitale. 

Avvio di gara di marca rossonera: al 3' punizione di Curcio dalla destra, colpo di testa di Germinio e palla che sorvola di pochissimo la traversa. Due minuti dopo è la volta di Anelli, sempre sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Curcio, ma la sua conclusione non inquadra il bersaglio. L'ottimo avvio dei padroni di casa è premiato al 10' con il gol del vantaggio: rinvio errato della difesa biscegliese, palla che carambola direttamente sui piedi di Curcio che di prima intenzione lascia partire un diagonale che non dà scampo a Spurio. Dura poco però il vantaggio del Foggia, con il Bisceglie che perviene al pareggio al 13': Rocco lanciato a rete, viene atterrato da Gavazzi all'interno dell'area di rigore, il direttore di gara non esita e concede il tiro dagli undici metri agli ospiti. Rosso diretto al difensore di casa per fallo da ultimo uomo. Dal dischetto perfetta esecuzione di Cittadino, Fumagalli intuisce ma non può nulla. Primo gol in campionato per il mediano romano che non esulta per rispetto della sua ex squadra. Nonostante l'inferiorità numerica i rossoneri si lasciano preferire ai nerazzurri stellati. Al 26' punizione dai 25 metri di Curcio, conclusione che termina di un soffio a lato. Da qui al 45' non accade più nulla, con le due squadre che all'intervallo fanno rientro negli spogliatoi sull'1-1. 

In avvio di ripresa subito un cambio per il Bisceglie con l'ingresso in campo di Ferrante al posto di Zagaria. Al 55' De Marino apre per Maimone che si coordina al volo dal limite: palla che termina oltre la traversa. Su ribaltamento di fronte Kalombo serve Gentile che calcia di prima intenzione: conclusione che però non inquadra lo specchio della porta. Il Foggia è pericoloso soprattutto sugli sviluppi dei calci piazzati: al 60' altra conclusione di Curcio e palla che termina oltre la traversa. Un giro di lancette più tardi gran sinistro di Giron dalla lunga distanza, Fumagalli si distende per respingere il tiro. Con il passare dei minuti il Bisceglie prende sempre più campo ed al 72' trova il vantaggio: spunto di Maimone sulla destra, palla in mezzo per l'accorrente Rocco che da due passi trafigge Fumagalli. A questo punto Marchionni si gioca il tutto per tutto con con gli ingressi in campo di Naessens e Tascini che rilevano Curcio e Anelli. Nel finale assalto disperato dei rossoneri che non produce l'effetto sperato, anzi, a tempo praticamente scaduto, il Bisceglie cala il tris su rigore ancora con Cittadino

Brutto stop per la squadra di Marchionni, chiamata ora a reagire già domenica pomeriggio nella trasferta di Catanzaro. Per il Bisceglie primo successo stagionale che proietta i nerazzurri stellati a quota 3 punti, a pari merito proprio con i rossoneri.

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Serie C Girone C