Bisceglie e Foggia non si fanno male: pari a reti bianche al "Ventura" - I AM CALCIO BAT

Bisceglie e Foggia non si fanno male: pari a reti bianche al "Ventura"

Foto: pagina Facebook Bisceglie Calcio
Foto: pagina Facebook Bisceglie Calcio
FoggiaSerie C Girone C

Termina a reti inviolate il posticipo della 20° giornata del Girone C del campionato di Lega Pro tra Bisceglie e Foggia. 0-0 il risultato finale del ''Gustavo Ventura'' tra due squadre propositive, ma mai in grado di affondare il colpo decisivo.

CRONACA - Bucaro si affida al 4-2-3-1 con Padulano, Sartore e Mansour sulla trequarti a supporto dell'unico terminale offensivo che è Musso. Dalla parte opposta diverse defezioni per Marchionni che oltre agli infortunati Del Prete e Rocca, deve rinunciare anche a Di Jenno fermato dall'influenza. 3-5-1-1 per i rossoneri con Curcio che agisce alle spalle di D'Andrea, preferito inizialmente a Dell'Agnello. Si rivede anche Agostinone, che torna titolare dopo il lungo stop.

Dopo una prima fase di studio, è il Foggia a rendersi pericoloso per primo al 12': Curcio dialoga con D'Andrea che si accentra e va al tiro dal limite, Russo si rifugia in calcio d'angolo. Cinque minuti più tardi azione personale di Curcio che va via in velocità e calcia dalla lunga distanza, ancora attento Russo che sventa il pericolo. Il Bisceglie tiene in mano il pallino del gioco, ma il Foggia si difende con ordine per poi affidarsi alle ripartenze. Al 38' la squadra di Marchionni ha la grandissima occasione per passare in vantaggio: Curcio serve in profondità Vitale che viene atterrato in area da Giron. Ammonizione per il difensore del Bisceglie e penalty per i rossoneri. Dal dischetto va Curcio che non angola il tiro a sufficienza, consentendo a Russo di respingere la conclusione. Da qui al 47' non accade più nulla, all'intervallo squadre che fanno rientro negli spogliatoi sul parziale di 0-0.

La ripresa si apre con un cambio nelle file del Bisceglie: Bucaro lascia negli spogliatoi Mansour che viene sostituito da Rocco. Padroni di casa pericolosi per la prima volta al 53': cross di Tazza dalla destra, acrobazia di Musso e palla che termina di poco sul fondo. Marchionni richiama in panchina Garofalo, mandando in campo al suo posto Balde: rossoneri che passano al 3-4-1-2. Si fa vedere ancora il Bisceglie al 58': gran botta di Padulano da fuori, conclusione che sorvola di poco la traversa della porta difesa da Fumagalli. Ancora cambi per le due formazioni: per il Bisceglie dentro Maimone, Zagaria e Makota, nel Foggia spazio a Raggio Garibaldi, Dell'Agnello, Morrone e Di Masi. Le due squadre faticano a costruire palle gol degne di nota, al 72' l'ex Cittadino ci prova direttamente su punizione, ma la palla termina altissima. Il Foggia prova a farsi vedere nel finale: sponda di Dell'Agnello per Balde che calcia dal limite, conclusione che termina sul fondo. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine delle ostilità con le due formazioni che si dividono la posta in palio.

Con questo punto il Bisceglie sale a quota 15 punti, mentre il Foggia a 29. Nel prossimo turno, nerazzurri di scena a Cava de Tirreni contro la Cavese, rossoneri che invece riceveranno allo "Zaccheria" la Casertana.

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA BISCEGLIE Serie C Girone C